Libido e desiderio

 



Allungamento pene



LINKS UTILI

 

Soluzioni Aumentare libido e desiderio sessuale

Libido scarsa

Definire questo problema sessuale

Che si chiami libido scarsa, basso livello di desiderio sessuale o desiderio sessuale ipoattivo, la sua definizione clinica è questa: avere impulsi, fantasie o attività sessuali meno di due volte al mese.

"La definizione più pertinente, però, è quella offerta dalla persona che se ne lamenta", spiega la dottoressa Beth Alexander, professore associato al Department of Family Practice al College of Human Medicine della Michigan State University, a Eat Lansing. "In generale, significa un livello di desiderio sessuale che provoca difficoltà nella relazione o preoccupazione individuale da parte del paziente".

È importante ricordare che nessuno definisce "normale" la vita sessuale avendo in mente gli stessi parametri. E le diversità nel desiderio sono un'altra fonte molto comune di conflitto all'interno della coppia. (Pensa alla scena di lo e Annie, in cui Woody Allen dice al proprio strizzacervel1i:

"Non facciamo quasi mai sesso, soltanto tre volte alla settimana". Poi Diane Keaton dice al suo: "Facciamo sesso in continuazione: tre volte alla settimana"). Ecco perché molto spesso non è la persona con scarsa libido a sentirsi a disagio, ma il suo o la sua partner.

Aggiunge la dottoressa Alexander: ''A causa dell'ampia variabilità di ciò che costituisce il "normale" impulso sessuale, in genere è un cambiamento nella libido che causa preoccupazione".

 

Un osso duro da affrontare

"Anche se il desiderio sessuale ipoattivo può essere il disagio più frequente tra le coppie che chiedono aiuto alla terapia per problemi sessuali, può anche essere la disfunzione sessuale più difficile da curare", annuncia David Farley Hurlbert, direttore clinico del reparto per la terapia del sesso e del matrimonio presso il Darnall Army Hospital a Belton, in Texas.

In parte perché ci sono talmente tante cose che possono provocarlo, spesso più di una contemporaneamente. Ci possono essere problemi nella relazione, come conflitti irrisolti o paura dell'intimità. Possono esserci problemi psicologici come depressione, stress, ansia o senso di colpa. È possibile che sia un problema secondario, cioè causato da altri già esistenti come l'incapacità di avere e mantenere l'erezione. Possono esserci problemi fisici come anormalità ormonali, effetti collaterali di farmaci o malattie. Oppure tutto insieme.

Naturalmente al cuore della questione sta la natura effimera del desiderio. Nella sua opera pionieristicaDisorders ofSexual Desire and Other New Concepts and Techniques in Sex Therapy (Disturbi del desiderio sessuale e altri nuovi concetti e tecniche nella terapia sessuale), la compianta dottoressa Helen Singer Kaplan rivelò che, a differenza dell'eccitazione sessuale (la capacità di avere l'erezione), il desiderio sessuale esiste soprattutto nella mente. Non è tanto una mancanza di capacità, ma una mancanza di motivazione alla prestazione.

Spesso, se non sei motivato a far l'amore con lei, ciò significa che nel vostro rapporto c'è qualche altro problema. "Infatti", osserva la dottoressa Alexander, "tantissimi pazienti che lamentano una diminuzione del desiderio hanno un problema di rapporto, non un vero problema sessuale".

Lno studio condotto dalla dottoressa Kaplan e dai suoi colleghi ha scoperto che la causa più comune di una libido depressa era costituita da collera o conflitto irrisolti nella coppia. Questo è più che ragionevole: se la tua relazione è illividita dalla collera e dal conflitto, evitare il sesso è una reazione del tutto normale e il tuo "problema" non è affatto un problema, ma una salutare reazione a una situazione per niente salutare.

 

continua

>